Ultime Notizie







L’Ordinanza di Regione in vigore da oggi a lunedì 13 aprile, contiene ulteriori disposizioni da osservare per contenere il Coronavirus.
 
Ecco le principali misure.
 
- Obbligo di indossare la mascherina per qualsiasi tipo di spostamento fuori dal proprio domicilio (in alternativa alla mascherina, qualsiasi altro indumento a copertura di bocca e naso può andare bene).
 
- Ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5 C è fatto obbligo di rimanere presso l’abitazione in cui ha la propria dimora, residenza o domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.
 
- Resta consentito svolgere individualmente attività motoria nelle immediate vicinanze dell’abitazione in cui ha la propria dimora, residenza o domicilio e comunque a distanza non superiore a 200 metri e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.
 
- Nel caso di uscita dalla propria abitazione con l’animale di compagnia per le sue necessità fisiologiche, la persona è obbligata a rimanere nelle immediate vicinanze dell’abitazione in cui ha la propria dimora, residenza o domicilio e comunque a distanza non superiore a 200 metri e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.
 
- sono vietati gli assembramenti di più di 2 persone nei luoghi pubblici o aperti al pubblico.
 
- Commercio al dettaglio:
 
A) In aggiunta alle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 1 del D.P.C.M. dell’11 marzo 2020, sono consentite le seguenti:
 
● Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio esclusivamente all’interno degli esercizi commerciali di cui al predetto allegato 1 del D.P.C.M. dell’11 marzo 2020;
 
● Commercio al dettaglio di fiori e piante, esclusivamente con la modalità della consegna a domicilio, in relazione a quanto previsto
dall’art. 1, comma 1 lett. f) del D.P.C.M. del 22 marzo 2020;
 
È vietato il commercio effettuato per mezzo di distributori automatici, fatti salvi i distributori automatici di acqua potabile (Case dell’acqua) e quelli di latte sfuso, l’accesso ai quali deve avvenire nel rispetto della
distanza di sicurezza interpersonale di un metro.
 
C) La vendita dei prodotti rientranti nelle seguenti categorie merceologiche è vietata nei giorni festivi e prefestivi:
 
● computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici in esercizi non specializzati;
 
● apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati;
 
● articoli per l'illuminazione; 
 
●ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico;
 
● ottica e fotografia.
 
D) Quando si va a fare la SPESA, l’accesso nei negozi è consentito a UN SOLO COMPONENTE PER FAMIGLIA (a eccezione della necessità di portare con sé minori o disabili o anziani non autosufficienti).
 
Prima dell’accesso a ogni esercizio commerciale, va misurata la temperatura delle persone e chi supera i 37,5º dovrà immediatamente rientrare nella propria abitazione e non potrà accedere a nessun esercizio.
I cittadini colpiti da disagio economico determinato dall’emergenza COVID 19 possono fare richiesta, a partire dal giorno 06 aprile 2020 alle 8.30 al giorno 08 aprile 2020 alle ore 13.00, di buoni spesa finalizzati esclusivamente all’acquisto di generi alimentari.
I buoni spesa potranno essere utilizzati esclusivamente negli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa, il cui elenco sarà reso noto il giorno 06 aprile 2020.

Il beneficio è da intendersi come contributo economico erogato una tantum. Ad esclusiva valutazione dei Servizi Sociali e dell’Amministrazione Comunale la possibilità di fare richiesta economica potrà essere prorogata e/o riaperta nelle stesse modalità del presente avviso.

Come fare richiesta? Al fine di ridurre la mobilità sul territorio, sarà possibile fare domanda compilando il modulo al seguente link: https://forms.gle/MkxTydXvtP9Rhxoy5 .
Esclusivamente per chi fosse sprovvisto di mezzi informatici, sarà possibile chiamare il numero 0363982422 nei giorni 6-7-8 aprile 2020 dalle 8.30 alle 13.00, il personale addetto provvederà a compilare la domanda.

Tutte le informazioni relative alle modalità e alla entità della erogazione sono presentate nel documento allegato.
Allegati:
Scarica questo file (Solidarietà alimentare.pdf)Solidarietà alimentare.pdf[ ]919 kB

Il servizio “Alert System” è un servizio di informazione telefonica con cui verranno comunicate notizie riguardanti eventuali rischi di allerta meteo, sospensione di servizi, interruzioni strade, chiusure scuole, ecc., ma anche notizie utili di interesse generale riguardanti le diverse iniziative del Comune tramite un messaggio pre-registrato, inoltrato a tutti i numeri di telefono fissi del territorio comunale.

Una voce pre-registrata comunicherà il messaggio direttamente al numero telefonico indicato. La società che ha fornito il servizio, la ComunicaItalia di Roma, è già in possesso di una banca dati telefonica con i numeri fissi che risultano dagli elenchi pubblici, ma affinché il servizio sia più efficace può essere molto utile ampliare i recapiti a disposizione, aggiungendo i numeri di telefono cellulare.

Se si intende pertanto essere raggiunto da questi messaggi anche sul proprio cellulare o su altri numeri di rete fissa non presenti nell’elenco telefonico è possibile iscriversi compilando l'apposito modulo che si aprirà cliccando sull’icona “ALERT SYSTEM”.

Nota: per i non residenti che sono proprietari di immobili nel territorio del Comune, indicare l'indirizzo di ubicazione dell'immobile.

Per inserire il proprio numero di telefono cellulare per ricevere il messaggio pre-registrato, compilare il modulo al seguente link: https://registrazione.alertsystem.it/romanodilombardia

Il comune di Romano di Lombardia sta predisponendo un elenco di esercizi commerciali sul territorio comunale e autorizzati alla vendita di generi alimentari, disponibili ad accettare buoni d’acquisto rilasciati dal Comune.

Possono aderire all’iniziativa:
- Minimarket
- Supermarket
- Negozi di generi alimentari
- Macellerie
- Pescherie
- Panifici

Le attività commerciali interessate potranno trasmettere la propria adesione all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
I buoni spesa potranno essere utilizzati unicamente per l’acquisto di prodotti alimentari ad esclusione di alcolici e superalcolici.

Si allegano di seguito l'avviso e il modulo da compilare a cura dagli esercenti, da compilare e inviare all'indirizzo mail sopra indicato.


Il DPCM dell' 1 aprile 2020 sancisce, che TUTTE LE MISURE attualmente in essere sono prorogate fino al 13 aprile 2020.

Quindi, occorre attenersi SCRUPOLOSAMENTE a tutte le disposizioni che già sono state date in queste settimane.

Per quanto ci riguarda direttamente, come cittadini romanesi, rimarranno chiuse anche le stazioni ecologiche fino a tale scadenza.

La scadenza è valida anche per le agevolazioni poste in essere in queste settimane: i parcheggi blu non si devono pagare, si prolunga il tempo di esenzione della TOSAP e rimane in essere quanto stabilito, in termini di agevolazione, per le famiglie con i figli frequentanti le scuole dell’infanzia e gli asili nido.

Questo DPCM va nel solco di due evidenze:

- Il percorso sarà ancora molto lungo.

- Le restrizioni a cui ci stiamo sottoponendo tutti, in questo momento, sono la cosa più importante che possiamo fare per uscire da questo tunnel.

Nei prossimi giorni non ci sarà consentito di abbassare la guardia!

La Polizia Locale, insieme ai nostri Carabinieri, opereranno sette giorni su sette e continueremo ad effettuare controlli.

Agevoliamoci tutti attenendoci alle disposizioni in modo tale da evitare incresciosi episodi che, purtroppo, continuiamo a registrare (e sanzionare).

Si allega di seguito copia del DPCM del 1 aprile.
Allegati:
Scarica questo file (DPCM 1 aprile 2020.pdf.pdf.pdf)DPCM 1 aprile 2020.pdf.pdf.pdf[ ]238 kB

REG.ORD. N° 2489                                                                                Prot. 9178 del 01.04.2020

 

OGGETTO: ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE (ART. 50 del d.lgs 267/2000) – CHIUSURA AL PUBBLICO DEI CENTRI DI RACCOLTA COMUNALI

 

                                                                     IL SINDACO

 

in qualità di Autorità Sanitaria Locale;

 

A seguito dell’epidemia da Covid – 19;

Richiamata la propria ordinanza n° 2482 Reg. Ord. n°7481 di prot. in data 1.03.2020 con la quale veniva disposta la chiusura dei Centri di Raccolta Comunali siti in Via Cappuccini, 500 e Via Patrioti Romanesi,500 sino al 16.03.2020 al fine di limitare la mobilità delle persone fisiche all’interno del territorio comunale ai soli casi consentiti dal DPCM 8 marzo 2020 (MISURE URGENTI PER IL CONTENIMENTO E LA GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19);

Richiamata le successive proprie ordinanze n° 2483 Reg. Ord. n° 7927 di prot. in data 16.03.2020 e n° 2486 Reg.ord. n° 8502 di prot. con la quali la chiusura dei centri di raccolta veniva prorogata a tutto il 03.04.2020;

Considerato che con DPCM  9 marzo 2020 e successivo DPCM 11 marzo 2020 sono state inasprite le misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Convid-19 con la particolare raccomandazione che lo spostamento delle persone all’interno del territorio comunale debba avvenire solo per motivi di lavoro, di necessità o di salute;

Vista l’ordinanza  del Presidente di Regione Lombardia n° 514 del 21 marzo 2020 con la quale viene disposto il divieto di ogni spostamento delle persone fisiche in entrata ed in uscita del territorio regionale nonché all’interno del medesimo territorio salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute;  

Evidenziato che gli utenti possono avvalersi del servizio essenziale di raccolta domiciliare dei rifiuti solidi urbani che viene comunque garantito;

Riscontrata la sussistenza dei presupposti per il riconoscimento di contingibilità ed urgenza di cui agli articoli 50 comma 5 del T.U 18 agosto 2000 n°267 delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali, stante l’obbligo di tutela della salute pubblica;

Visto il Testo Unico della Legge Sanitaria;

Visto il DPCM 8 marzo 2020;

Visto il T.U 18 agosto 2000 n°267 delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali

Visto  l’art. 45 3° comma del vigente Statuto Comunale;

       
ORDINA

 

Di reiterare la chiusura al pubblico dei due Centri di Raccolta Comunali siti rispettivamente in Via Cappuccini 500 e Via Patrioti Romanesi, 500  con decorrenza dal 4 aprile 2020 al 15 aprile 2020.

                                                       

DISPONE

 

  1. che la presente Ordinanza è resa pubblica mediante l’affissione all’Albo Pretorio Comunale on-line, è pubblicata sul sito istituzionale dell’Ente ed è immediatamente eseguibile.
  2. che venga trasmessa al Gestore dei Servizi di Igiene Ambientale G.Eco S.r.l. per i successivi adempimenti operativi e gestionali.

 

AVVERTE

         

Contro la presente ordinanza è ammesso ricorso al Capo dello Stato nel termine di 120 giorni dalla notificazione (D.P.R. 24.11.1971 n.1199) oppure, in via alternativa, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Brescia nel termine di 60 giorni dalla data di notificazione (D.lgs 104/2010).

 

Il Sindaco

Sebastian Nicoli

 

MISURE A FAVORE DELLE FAMIGLIE – EMERGENZA COVID 19

La Giunta, anche dopo aver consultato i gestori delle Scuole dell’Infanzia paritarie e degli asili nido privati, ha definito alcune forme di supporto alle famiglie romanesi.

Si spera, in questo modo, di poter dare un sostegno concreto, in questo momento di così forte difficoltà per tutti.

Si specifica che quanto enunciato di seguito sono disposizioni a supporto, appunto, delle famiglie romanesi e quindi ne possono beneficiare anche famiglie i cui figli accedono a scuole dell’infanzia o asili nido non ubicati in Città.

IN SINTESI:

1) Per chi usufruisce del servizio di trasporto scolastico, è sospeso il pagamento per il mese di marzo e sino alla ripresa delle attività scolastiche.

2) Per i bambini frequentanti la scuola dell’infanzia “B.Munari” è sospeso il pagamento della retta per il mese di marzo e sino alla ripresa delle attività scolastiche.

3) Per i bambini frequentanti l’asilo nido “La Chiocciola” abbiamo ricevuto conferma che non verrà addebitata la retta del mese di marzo così come dei prossimi mesi, quindi non vi saranno costi a carico delle famiglie fino a riapertura del servizio. Ci sembra importante ringraziare pubblicamente le cooperative Cascina Paradiso FA e CAF (enti gestori del nido comunale) per il notevole sforzo messo in campo.

4) Per tutti i bambini che frequentano altri servizi all’infanzia 0-6 anni del territorio, quindi asili nido privati e scuole paritarie, chiediamo alle famiglie di attenersi scrupolosamente alle comunicazioni delle rispettive scuole.

Sappiamo che ciascun asilo e scuola sta mettendo in campo tutti gli sforzi possibili, facendo ricorso anche agli aiuti statali straordinari, per non gravare sulle famiglie.

Consapevoli però che vi sono, comunque, nell’immediato, dei costi da sostenere, per non andare a pregiudicare il servizio in futuro, non è escluso che alle famiglia sia stato chiesto o sarà chiesto di continuare a sostenere la retta o parte di essa.

A tal fine l’Amministrazione comunale si impegna ad aiutare le famiglie che avranno dovuto far fronte a tali spese con un contributo di 100 euro (o pari all'importo della fattura se minore di €. 100) per mensilità sostenuta (e regolarmente documentata), al netto di eventuali altri bonus ricevuti e altre forme di sconto o rimborso previste dalle scuole stesse alla riapertura dei servizi, ad esempio sconti sulla prima retta utile o altre modalità concordate dalle famiglie con i rispettivi servizi.

Per questo motivo chiediamo a tutte le famiglie di conservare le ricevute dei pagamenti effettuati per il mese di marzo e per eventuali pagamenti futuri e soprattutto di pazientare.

Appena sarà possibile verranno comunicati maggiori dettagli e le modalità per accedere a queste misure.

Questo è ciò che è stato definito e che verrà deliberato formalmente nella prima seduta utile di Giunta.

 

Si chiede, come sempre, di diffondere il messaggio anche a persone di Vostra conoscenza che possano essere interessate.

Da lunedì 30 marzo a domenica 5 aprile


Per il periodo di emergenza per Covid-19, il Comune di Romano di Lombardia, insieme al Pro.G - Giovani a Romano, ha predisposto un elenco degli esercizi commerciali disponibili a effettuare consegne a domicilio.

Nell'elenco sono indicati i negozianti di Romano aderenti, unitamente al contatto per l'effettuazione dell'ordine, dettaglio dei generi alimentari acquistabili e modalità di pagamento proposte.


Per garantire un servizio puntuale e tempestivo, l'elenco con le informazioni fornite da ogni aderente sarà aggiornato settimanalmente fino al termine dell'emergenza.

Per tutti i commercianti (alimentari e non) che intendono aderire all'iniziativa nella settimana compresa tra il 6 e il 12 aprile, si richiede la compilazione del modulo al seguente link:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdid44rItzZBX7y67aRUd3s7haHLQ_2SSBKK5Cpc_YODwH-_A/viewform?fbclid=IwAR0Syc85i

ℹ️Per info e contatti:
-  Pagina Facebook Pro.G - Giovani a Romano;
-  Pagina Instagram pro.g.romano;
-  Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MISURE DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE - BUONI SPESA 

Il Governo ha varato sabato delle misure urgenti di solidarietà alimentare: si tratta di buoni spesa o generi alimentari che ogni Comune darà alle persone in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali.

È in corso un confronto a livello di ambito territoriale per stabilire criteri condivisi di erogazione dei buoni, che saranno gestiti dai servizi sociali di ogni Comune.

Si chiede quindi di pazientare qualche giorno in attesa della definizione dei criteri e dell’approvazione di una variazione di bilancio urgente, dal momento che per questa misura il Governo ha destinato al nostro Comune la cifra di 128.071 €, da spendere esclusivamente per supportare le famiglie in stato di necessità nell’acquisto di generi alimentari.

Dopo tali adempimenti, saranno fornite informazioni in modo dettagliato sulle modalità di richiesta e di erogazione dei buoni spesa.

SERVIZIO STRAORDINARIO DI ASSISTENZA A DOMICILIO - operazione "FACCIO LA MIA PARTE"

È attivo il servizio straordinario di assistenza per persone in difficoltà, con consegna di pasti, spesa, farmaci e trasporto presso strutture sanitarie!

Per informazioni o per attivare il servizio di consegna è possibile chiamare (dal lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.00) il numero 389 9184789.
È possibile compilare il modulo che si trova al seguente link: http://www.comune.romano.bg.it/index.php/ultime-notizie/1402-servizio-straordinario-di-assistenza-anziani-e-disabili-soli

Operazione #FACCIOLAMIAPARTE:
Per questo servizio, attivato e gestito dai servizi sociali del Comune di Romano, servono volontari disponibili, di età compresa fra i 18 e i 45 anni, a garantire supporto al servizio di consegna viveri/farmaci a domicilio.

Se puoi metterti a disposizione, comunica: nome e cognome, numero di telefono, e-mail, se sei automunito a uno dei seguenti contatti:

DON LORIS FUMAGALLI:
- 3283932361
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PRO.G:
- Pagina Facebook ProG;
- Pagina Instagram ProG;
- Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PER MOTIVI ORGANIZZATIVI SI CHIEDE DI FAR RIFERIMENTO ESCLUSIVAMENTE A QUESTI DUE RIFERIMENTI UFFICIALI
(Lo si specifica affinché messaggi diversi da questo non generino inutili confusioni).

Verrete inseriti nella lista dei volontari e ricontattati in caso di necessità!

ORDINANZA N. 2487 del Registro Ordinanze
OGGETTO: Emergenza epidemiologica da Covid-19. Individuazione attività indifferibili da rendere in presenza del personale dipendente ai sensi del DPCM 11 marzo 2020.

IL SINDACO
Visti:
- la deliberazione del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020;
- il Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 6;
- la direttiva n. 1/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
- il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020;
- il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 marzo 2020;
- gli articoli da 18 a 23 della Legge 81/2017 in materia di lavoro agile o smart working nelle pubbliche amministrazioni
- la direttiva del Ministro della Funzione Pubblica n.2 del 2017;
- la direttiva del Ministro della Pubblica Amministrazione n.1 del 25 febbraio 2020;
- la circolare del Ministero della Pubblica Amministrazione n.1 del 4 marzo 2020;
- la direttiva del Ministero della Pubblica Amministrazione n.2 del 12 marzo 2020;
- il DPCM dell'11 marzo 2020;
- il DL 17 marzo 2020;
- il DPCM  22 marzo 2020;
- l'ordinanza della Regione Lombardia n. 515 del 22 marzo 2020;

Dato atto che, fino alla data della presente, si è comunque limitata la presenza in servizio delle unità di personale strettamente necessarie, con la loro presenza, a gestire l'emergenza in corso.

Ritenuto comunque di formalizzare l'elenco delle attività indifferibili che richiedono necessariamente la presenza sul luogo di lavoro, al fine di orientare i Responsabili di area nel limitare al massimo la presenza di personale all'interno degli uffici comunali.

ORDINA
1) Che, fino alla fine dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, per le finalità citate in premessa, le seguenti attività svolte dagli uffici comunali siano qualificate "indifferibili" e che richiedono necessariamente la presenza sul luogo di lavoro:
- attività di protezione civile;
- attività di polizia locale (limitatamente alle attività di gestione dell'emergenza);
- attività dello stato civile (limitatamente agli atti di morte, di nascita e polizia mortuaria);
- attività del protocollo comunale  (limitatamente alle attività di gestione dell'emergenza);
- attività urgenti dei servizi finanziari (limitatamente alle attività indifferibili, sia verso l'interno che verso l'esterno) non svolgibili da remoto e nelle more di attivazione delle misure informatiche che le rendono possibili;
- attività della segreteria comunale/ufficio affari generali collegate all'emergenza sanitaria in corso e alle attività indifferibili, sia verso l'interno che verso l'esterno, non svolgibili da remoto e nelle more di attivazione delle misure informatiche che le rendono possibili;
- attività dei servizi sociali:
a) correlate alla gestione dell'emergenza;
b) ai procedimenti amministrativi legati a ASO/TSO;
c) alla gestione delle segnalazioni di situazioni di pregiudizio di minori e per le conseguenti attività;
- attività connesse alla gestione di base dell'igene pubblica e dei luoghi pubblici e della raccolta rifiuti;
- attività connesse al ripristino e alla manutenzione straordinaria di luoghi, impianti, immobili o arredi pubblici, laddove sia valutato un effettivo rischio per la sicurezza delle persone;
- attività di notifica atti limitati alle urgenze.

2) che dette attività siano svolte con l'impiego di un numero di dipendenti strettamente necessario a garantire le stesse approttando per il personale impiegato ogni accorgimento, ausilio, dotazione e disposizione atti a preservare la salute e la sicurezza degli stessi e degli utenti;

3) la pubblicazione della presente ordinanza all'Albo Pretorio on-line, sul portale istituzionale, la trasmissione ai singoli Responsabili e alla Prefettura di Bergamo.

Si allega di seguito il testo completo dell'ordinanza

Sottocategorie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679 sulla protezione dei dati personali

Il Comune di Romano di Lombardia, nel rispetto dei principi sanciti dal Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, offre agli utenti la possibilità di interagire con il proprio portale per consultare o utilizzare i relativi servizi, accessibili attraverso l’indirizzo http://www.comune.romano.bg.it corrispondente alla home page del sito ufficiale del Comune di Romano. 

La presente pagina, oltre a descrivere le modalità di gestione del sito, ai sensi dell’art. 13 del predetto “Regolamento" ha lo scopo di informare gli utenti che si collegano al portale del Comune di Romano, anche riguardo al trattamento dei dati personali e alle relative garanzie riconosciute dalla legge.

Finalità del trattamento e base giuridica

I dati personali saranno trattati in relazione ai servizi offerti dal Comune di Romano attraverso il proprio portale, esclusivamente per le finalità che rientrano nei compiti istituzionali dell’Amministrazione e di interesse pubblico o per gli adempimenti previsti da norme di legge o di regolamento. 
Nell’ambito di tali finalità il trattamento riguarda anche i dati relativi alle iscrizioni/registrazioni al portale necessari per la gestione dei rapporti con il Comune di Romano, nonché per consentire un’efficace comunicazione istituzionale e per adempiere ad eventuali obblighi di legge, regolamentari o contrattuali.

Luogo e modalità del trattamento

Il trattamento dei dati connessi ai servizi web del sito si svolge prevalentemente presso il Comune di Romano ed eventualmente con la collaborazione di altri soggetti appositamente designati come responsabili del trattamento. Il trattamento dei dati avviene per il tempo strettamente necessario a conseguire le finalità, anche mediante l’utilizzo di strumenti automatizzati osservando le misure di sicurezza volte a prevenire la perdita dei dati, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati.

I dati sono trattati esclusivamente da personale, prevalentemente tecnico, autorizzato al trattamento o da eventuali persone autorizzate per occasionali operazioni di manutenzione, secondo i principi di correttezza, liceità, trasparenza, pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalità di raccolta e di successivo trattamento.

I dati personali forniti dagli utenti che si registrano o utilizzano i servizi del sito del Comune di Romano e forniscono riferimenti come nome, cognome, residenza, riferimenti telefonici, indirizzo e-mail, possono essere utilizzati per altre operazioni di trattamento in termini compatibili con gli scopi della raccolta come ad esempio l’invio, mediante posta elettronica, di comunicazioni istituzionali e di pubblica utilità.

I dati personali degli utenti che chiedono documenti o materiale informativo (newsletter, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati solo per eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui sia a tal fine necessario (servizi di spedizione e simili).

Dati di navigazione

L’accesso al sito comporta la registrazione di dati utilizzati al solo fine di garantire il corretto funzionamento.

Tra i dati raccolti sono compresi gli indirizzi IP e/o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Tali dati non vengono raccolti allo scopo di associarli a soggetti identificati, tuttavia per la loro natura potrebbero consentire di identificare gli utenti attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi soprattutto quando sia necessario accertare responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. 

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati nei differenti canali di accesso al sito e la compilazione dei format (maschere) comportano la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

In tal caso i dati acquisiti saranno trattati esclusivamente per rispondere alle richieste degli utenti, per esempio, sull’utilizzo di un servizio, su problemi di connessione al sito, su problemi di navigazione al sito, su problemi di accesso ai servizi del sito o su problemi di accesso al proprio account.

Al fine di contestualizzare meglio la domanda gli utenti potranno essere contattati via email, al telefono o mediante altri sistemi di comunicazione da un operatore incaricato dall'Amministrazione. 

Specifiche informative di sintesi verranno riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Obbligo o facoltà di conferire i dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati in contatti con il Comune di Romano per l’invio di comunicazioni o di eventuale documentazione.

Il mancato conferimento dei dati (es. dati anagrafici, indirizzo e-mail, numero telefonico) necessari a rendere il servizio può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Periodo di conservazione

I dati verranno conservati per un periodo di tempo non superiore al conseguimento delle finalità, (“principio di limitazione della conservazione”, art.5, del Regolamento UE) o in base alle scadenze previste dalle norme di legge. 

Destinatari dei dati

I dati relativi al servizio on line non sono destinati a terzi o oggetto di comunicazione o diffusione, salvo che disposizioni di legge o di regolamento dispongano diversamente.

Dati di contatto del Titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati personali effettuato mediante il sito web è il Comune di Romano, con sede in Piazza Giuseppe Longhi 24058 Romano di Lombardia

Dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati

segreteria.comune.romano@pec.regione.lombardia.it

DIRITTI DELL'INTERESSATO

In base all’art. 15 e seguenti del Regolamento UE gli interessati (persone fisiche a cui si riferiscono i dati), possono esercitare in qualsiasi momento i propri diritti ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento se incompleti o erronei e la cancellazione se raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento fatta salva l’esistenza di motivi legittimi da parte del Titolare. 

A tal fine è possibile rivolgersi al Titolare, oppure al Responsabile della protezione dei dati.

Si informa infine che è prevista la possibilità di proporre reclamo all’Autorità di Controllo Italiana - Garante per la protezione dei dati personali - Piazza di Monte Citorio n. 121 – 00186 Roma. 

INFORMATIVA PRIVACY PER COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI VIA E-MAIL (art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679 sulla protezione dei dati personali)

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, si informano gli interessati che il trattamento dei dati forniti direttamente tramite portale web al fine di fruire dei servizi offerti o comunque acquisiti a tal fine, è effettuato dal Comune di Romano, in qualità di Titolare del trattamento, ed è finalizzato unicamente all’espletamento delle attività connesse alla gestione delle comunicazioni istituzionali che includono l’invio di messaggi via e-mail agli indirizzi di posta elettronica forniti in sede di registrazione/iscrizione al portale.

Il trattamento dei dati personali sarà pertanto effettuato anche con l’utilizzo di procedure automatizzate nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità garantendo la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

I dati personali forniti in sede di registrazione/iscrizione al portale (nome, cognome, residenza, riferimenti telefonici, indirizzo e-mail, ecc.) sono utilizzati dai servizi di comunicazione di posta elettronica. Il conferimento di dati è obbligatorio e l’eventuale rifiuto preclude la possibilità di fruire dei servizi del Comune di Romano. I predetti dati possono essere utilizzati anche per l’invio di comunicazioni istituzionali non strettamente connesse al servizio relativo all’iscrizione al portale ma compatibili con le finalità istituzionali. Agli interessati è comunque riservato il diritto di chiedere in qualsiasi momento la cancellazione dai servizi di comunicazione per posta elettronica.

I trattamenti saranno effettuati dalle persone fisiche preposte alla relativa procedura e designate come incaricati. I dati raccolti non sono oggetto di comunicazione a terzi, fatta salva la possibilità che i dati siano conoscibili da soggetti che intervengono nella procedura di gestione delle attività opportunamente individuati ed eventualmente designati come Responsabili del trattamento.

In base all’art. 15 e seguenti del Regolamento UE gli interessati (persone fisiche a cui si riferiscono i dati), possono esercitare in qualsiasi momento i propri diritti ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento se incompleti o erronei e la cancellazione se raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento fatta salva l’esistenza di motivi legittimi da parte del Titolare. 
A tal fine è possibile rivolgersi al Titolare, oppure al Responsabile della protezione dei dati.

INFORMATIVA PRIVACY PER L'UTILIZZO DEI COOKIE

I cookie o marcatori sono pacchetti di informazioni che vengono scaricati su un dispositivo utilizzato per navigare su un sito web. Ad ogni successivo accesso al sito il dispositivo verrà automaticamente riconosciuto.

I cookie permettono di salvare temporaneamente sul sito le informazioni riguardanti la visita ed il visitatore. Anche altri siti web che utilizzano lo stesso cookie potranno riconoscere il dispositivo. Per ogni accesso al sito potranno essere utilizzati diversi tipi di cookie.

I cookie permettono ad un sito web di personalizzare un accesso, per esempio:

  • Mostrando funzionalità di navigazione rilevanti
  • Ricordando le preferenze del visitatore
  • Migliorando in generale la navigazione dell’utente
  • Limitando il numero di messaggi pubblicitari inviati

L’utilizzo dei cookie da parte del Comune di Romano di Lombardia

Quando si accede a comune.romano.gov.it si acconsente automaticamente all’invio di cookie da parte del Comune sul dispositivo utilizzato.

comune.romano.gov.it combina le informazioni raccolte con i cookie con le altre informazioni che tu stesso hai fornito o con gli altri dati raccolti per gli scopi indicati nella Policy della Privacy sul sito comune.romano.gov.it.

Se non vuoi che comune.romano.gov.it invii cookie sul tuo dispositivo puoi rifiutare l’utilizzo di cookie usando le opzioni o le impostazioni del tuo browser. Potresti non essere in grado di utilizzare (correttamente) alcune parti di comune.romano.gov.it.

comune.romano.gov.it utilizza 2 tipi di cookies:

  • Cookie Tecnici
    Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.
  • Cookie analitici
    Sono assimilati ai cookie tecnici e sono utilizzati per raccogliere informazioni, in forma anonima e aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. I dati ricavabili da questi cookie sono gestiti dal Comune di Romano in qualità di gestore del sito esclusivamente per finalità statistiche e per l’elaborazione di report sull’utilizzo del sito stesso.

  • Cookie di profilazione

    Il sito non utilizza cookie di profilazione proprietari (prima parte), cioè cookie volti a creare profili relativi all'utente al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione sul sito del Comune di Romano.Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito

 

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. L'Utente può trovare informazioni su come gestire i Cookie nel suo browser ai seguenti indirizzi: Google ChromeMozilla FirefoxApple Safari and Microsoft Windows Explorer.

In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di opt out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.

Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Rifiutare i cookie

Potete rifiutare di salvare i cookie sulla vostra macchina modificando le impostazioni del browser. Per maggiori informazioni, consultate il vostro provider di browser web.