Ultime Notizie







QUESTIONARIO PER SERVIZI ESTIVI

Alla luce dell'emergenza sanitaria in corso e nel rispetto delle indicazioni nazionali e regionali per l’attivazione di servizi per i bambini e ragazzi nel periodo estivo, si ritiene utile verificare il bisogno e l'intenzione delle famiglie di usufruire dell'offerta territoriale dei Centri Ricreativi Estivi.

La diffusione della rilevazione è importante: si chiede pertanto di inviare il link anche ad altre famiglie, residenti nei Comuni dell’Ambito (Antegnate, Barbata ,Bariano, Calcio ,Cividate al Piano, Cologno al Serio, Cortenuova, Covo ,Fara Olivana, Fontanella, Ghisalba, Isso, Martinengo, Morengo, Pumenengo, Romano di Lombardia, Torre Pallavicina) , che vorrete coinvolgere.

La scadenza della rilevazione è il 10 giugno 2020.

Si precisa che la rilevazione che segue è da considerarsi uno strumento di verifica del fabbisogno e non costituisce una richiesta di preiscrizione, ma potrà essere utile per orientare le azioni future.

Il link sotto riportato, potrà essere compilato dalle famiglie in forma anonima.

https://forms.gle/8ebBsg8RsyTLH9dh9

Dote Scuola - Materiale didattico è il contributo di Regione Lombardia per sostenere le spese per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.

Nella categoria libri di testo rientrano, ad esempio, i libri di narrativa; nella categoria dotazioni tecnologiche rientrano i lettori di libri digitali e tra gli strumenti per la didattica rientrano, ad esempio, gli strumenti per il disegno tecnico e per il disegno artistico. 

Non rientrano, infine, nella categoria dei prodotti acquistabili i materiali di consumo quali, ad esempio, penne, matite, quaderni, fogli, diari e astucci, zaini e cartelle.

La domanda può essere presentata per studenti residenti in Lombardia che frequentano un corso presso:

Istituti superiori di primo e secondo grado statali o paritari con sede in Lombardia o regioni limitrofe, purché lo studente rientri presso la propria residenza.

oppure

Istituti formativi accreditati da Regione Lombardia, con sede in Lombardia o regioni limitrofe, purchè lo studente rientri presso la propria residenza.

Per richiedere il contributo è necessario avere un ISEE massimo pari a 15.748,78 euro.

Sono valide solo le attestazioni ISEE richieste a partire dal 1° gennaio 2020.

Per maggiori informazioni sull’Isee e dove richiederlo consulta i siti istituzionali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali oppure dell’ INPS

Il valore del contributo sarà di 200,00 euro. Tale contributo potrà essere incrementato fino a 500,00 euro in base al numero complessivo delle domande ammissibili e fino a completo utilizzo delle risorse disponibili.

Le domande possono essere presentate a partire dal 7 aprile ed entro il 30 giugno 2020 (termine prorogato con Decreto del 15 maggio 2020).

Consulta il  BANDO DOTE SCOLA
 https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioBando/servizi-e-informazioni/cittadini/scuola-universita-e-ricerca/Dote-scuola/dote-scuola-materiale-borse-studio-statali/dote-scuola-materiale-borse-studio-statali

Si invita ad utilizzare il servizio online www.bandi.servizirl.it

Attenzione: in attuazione del DPCM dell’8 marzo 2020 gli Uffici relazioni con il pubblico resteranno chiusi fino a nuove disposizioni.

È possibile contattare l’ufficio Dote Scuola via email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure al numero unico Dote Scuola 02 6765 0090 attivo dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30, il venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30.

Per le richieste di assistenza alla compilazione on-line e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate è possibile contattare il Call Center di ARIA S.p.A. al numero verde 800.131.151 operativo da lunedì al sabato, escluso i festivi:

  • dalle ore 8.00 alle ore 20.00 per i quesiti di ordine tecnico;
  • dalle ore 8.30 alle ore 17.00 per richieste di assistenza tecnica

Dal pomeriggio di LUNEDI' 18 MAGGIO la biblioteca riapre, ma con delle accortezze!

Cosa si può fare?

➡️RESTITUIRE

All'esterno della biblioteca troverete un apposito contenitore in cui lasciare i libri da restituire. Potete farlo senza appuntamento durante gli orari di apertura

➡️Il ritiro di nuovi libri è consentito SOLO su prenotazione e previo appuntamento.

Potete prenotare i libri:

Telefonicamente : 0363982342 dal lunedì al venerdì in orario di apertura

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

On line sul portale: www.rbbg.it

PRESENTATEVI PUNTUALA ALL'APPUNTAMENTO E NON DIMENTICATE I GUANTI E LA MASCHERINA. VI RICORDIAMO CHE AL MOMENTO IL SERVIZIO DI INTERPRESTITO NON E' ATTIVO, PERTANTO SI POSSONO PRENDERE SOLO I LIBRI DELLA BIBLIOTECA DI ROMANO

Avviso Pubblico Misura B2 Fna (Fondo Per La Non Autosufficienza) – Dgr 2720/2019 E Successive Integrazioni Erogazione Di Buoni Sociali A Favore Di Persone Con Disabilità Grave O Non Autosufficienti Assistite A Domicilio



Descrizione

La Misura B2 del Fondo per le Non Autosufficienze ha la finalità di sostenere e supportare la persona con disabilità grave o non autosufficiente e la sua famiglia, per garantire la permanenza della persona fragile al domicilio, nel proprio contesto di vita e di relazione, attraverso l’erogazione di titoli sociali.


Chi può accedervi?

- Sono destinatari della Misura le persone in possesso di TUTTI i seguenti requisiti: 
- Residenza in uno dei 17 Comuni dell’Ambito di Romano di Lombardia; 
- Persona di qualsiasi età, assistita al domicilio (per i progetti di vita indipendente di età compresa tra i 18 e i 64 anni); 
- Presenza di persona con disabilità grave o non autosufficiente, la cui condizione sia documentata da certificazione ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge 104/1992 oppure beneficiaria dell’indennità di accompagnamento, di cui alla Legge n. 18/1980 e successive modifiche/integrazioni con L. 508/1988;

- Nel caso di prestazioni fornite da personale d’assistenza privato regolarmente impiegato/assunto, occorre essere in possesso di regolare contratto di assunzione (a tempo pieno oppure a tempo parziale);

- I.S.E.E. socio-sanitario non superiore a € 25.000= per gli adulti oppure I.S.E.E. ordinario non superiore a € 40.000 per i soggetti di minore età*.
*Attestazione ISEE in corso di validità (ISEE 2020) o, se non posseduta, Attestazione ISEE 2019. Nel caso non si possegga nessuna delle due, è comunque possibile presentare la domanda con l’impegno a produrre Attestazione ISEE entro la scadenza del Bando, pena inammissibilità della stessa.



In cosa consiste?

- BUONO SOCIALE fino ad un importo massimo di € 400,00 mensili, finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza assicurate dal Caregiver familiare o in caso di sua assenza (persona che vive sola al domicilio) per sostenere il personale di assistenza. Ad integrazione del suddetto buono, in caso di personale d’assistenza regolarmente impiegato, può essere riconosciuto un ulteriore buono sociale mensile fino ad un importo massimo di € 400,00;

oppure 

- BUONO SOCIALE fino ad un importo massimo di € 800 su base annuale, a favore di persone con disabilità grave, tra i 18 e i 64 anni, con capacità di esprimere la propria volontà, che intendono realizzare il proprio Progetto di Vita Indipendente senza il supporto del caregiver familiare, ma con l’ausilio di un assistente personale, autonomamente scelto e regolarmente impiegato.
 
Il valore dei Buoni Sociali mensili viene determinato in base alla valutazione della fragilità economica e della fragilità sociale del richiedente (scheda di Fragilità Sociale e scale ADL e IADL), mentre la durata può essere fino ad un massimo di 6 mesi. I Buoni Sociali verranno erogati in un’unica soluzione, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, ovvero nei limiti del finanziamento assegnato all’Ambito Territoriale.

Come e Quando accedere alla misura?

Le persone in possesso dei requisiti previsti dal presente avviso pubblico possono presentare domanda dal 18/05/2020 al 30/06/2020 sul sito www.aziendasolidalia.it, compilando l’apposito Modulo Online predisposto dall’ASC Solidalia. 
- Link Diretto al Modulo Online: https://www.aziendasolidalia.it/webform/richiesta-buono-sociale-anno-2020

Per maggiori informazioni: 

- Consultare il Bando integrale https://www.aziendasolidalia.it/sites/default/files/avviso_pubblico_buono_sociale_2020.pdf

Si ricorda inoltre che permane la necessità di evitare qualsiasi inutile spostamento pertanto, per qualsiasi chiarimento o per eventuali ulteriori informazioni, è sempre possibile contattare telefonicamente e in orari di apertura l'Ufficio Servizi Sociali al num. 0363-982462


La  Regione  Lombardia  con  DGR  n.  3008  del  30/03/2020,  avente  per  oggetto  “Sostegno  al  mantenimento  dell’alloggio  in  locazione  nel  mercato  privato  anche  a  seguito  delle  difficoltà  economiche  derivanti  dall’emergenza  sanitaria  Covid-19” , ha definito  le  modalità  operative  per l’apertura del bando in oggetto la cui istruttoria è in capo all'Azienda Speciale Consortile Solidalia.
La richiesta di accesso al contributo potrà essere presentata  compilando la domanda su apposito modulo telematico disponibile sul sito di Solidalia a partire dal 07/05/2020  fino al 30/06/2020.
In allegato il testo integrale del bando.


DECRETO "RIAPERTURA" - FASE 2
IN VIGORE DAL 18 MAGGIO 2020 FINO AL 31 LUGLIO 2020 SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

- Cessano di avere effetto tutte le limitazioni di circolazione all'interno della REGIONE.
All'interno della regione non occorrerà più avere una ragione specifica per spostarsi e non servirà più l'autodichiarazione.

- Fino al 2 giugno sono vietati gli spostamenti (con mezzi pubblici e PRIVATI) in una regione diversa da quella in cui ci si trova;

- Le uniche motivazioni di spostamento in una regione diversa sono:
● COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE
● ASSOLUTA URGENZA
● MOTIVI DI SALUTE

- In ogni caso, è sempre consentito il rientro presso il proprio:
● DOMICILIO
● ABITAZIONE
● RESIDENZA

- Fino al 2 giugno sono vietati gli spostamenti da e per l'estero sia con mezzo pubblico che privato

- Gli unici spostamenti da e per l'estero consentiti sono per:
● COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE
● ASSOLUTA URGENZA
● MOTIVI DI SALUTE
● RIENTRO DOMICILIO - ABITAZIONE - RESIDENZA

- Dal 3 giugno 2020, gli spostamenti da e per l'estero potranno essere limitati con ulteriori provvedimenti in relazione a specifici stati o territori tenendo conto del rischio epidemiologico

- Gli spostamenti tra:
● STATO DEL VATICANO
● REPUBBLICA DI SAN MARINO
e le regioni ad essi confinanti non sono soggetti ad alcuna limitazione.
(si intendono spostamenti all'interno della stessa regione)

- Divieto assoluto di mobilità per le persone sottoposte a quarantena

- Divieto assoluto di assembramenti in:
● LUOGHI PUBBLICI
● LUOGHI APERTI AL PUBBLICO

- Sempre garantendo il divieto di assembramento e la distanza di sicurezza di 1 metro potranno riprendere (in luogo pubblico o aperto al pubblico):
● MANIFESTAZIONI
● EVENTI O SPETTACOLI
● CONVEGNI
● CONGRESSI
● FUNZIONI RELIGIOSE

- Fino al 31 luglio restano sospese le seguenti attività che dovranno continuare in modalità "da remoto":
● ATTIVITÀ DIDATTICHE
● ATTIVITÀ SCOLASTICHE
● UNIVERSITÀ
● ALTA FORMAZIONE ARTISTICA MUSICALE E COREUTICA
● CORSI PROFESSIONALI
● MASTER
● CORSI PROFESSIONALI SANITARI
● UNIVERSITÀ PER ANZIANI
● CORSI ORGANIZZATI DA ENTI PUBBLICI

 ATTIVITÀ COMMERCIALI

Per quanto riguarda gli ESERCIZI COMMERCIALI non rileva più la tipologia di attività, ma il RISPETTO DI PROTOCOLLI o LINEE GUIDA adottati dalle singole regioni o, in mancanza, a livello nazionale.

quindi potranno riaprire tutte le attività commerciali! MA ATTENZIONE AL RISPETTO DELLE LINEE GUIDA FORNITE DALLE REGIONI CHE SI DIFFERENZIERANNO PER TIPOLOGIA DI ATTIVITÀ.
il principio cardine rimarrà sempre quello del divieto di assembramento e distanza di sicurezza!
 le regioni monitoreranno con cadenza giornaliera l'andamento della situazione epidemiologica.
Per questo motivo sarà sempre possibile introdurre misure ampliative o restrittive alle attività commerciali

SANZIONI

- Denuncia penale all'Autorità Giudiziaria (tranne nei casi previsti dall'art. 650 cp.)

- In tutti gli altri casi (compresi quelli di cui all'art. 650 cp.) sanzione amministrativa con pagamento in misura ridotta di € 400.

- Se commessa con l'utilizzo di un veicolo pagamento in misura ridotto di € 533,33

- Entrambe le infrazioni possono essere ridotte del 30% se pagate entro 30 gg. (fino al 31 luglio)

- Nel caso di illeciti commessi da esercenti attività commerciali, oltre la sanzione, è prevista la sospensione dell'attività da 5 a 30 gg.

- I proventi delle sanzioni:
 andranno allo stato se violazioni ai decreti
 andranno alle regioni se violazioni di ordinanze regionali


- Coloro che sono sottoposti a regime di quarantena e violano le limitazioni imposte, verranno denunciati all'Autorità Giudiziaria ai sensi dell'art. 260 del regio decreto 1265/34

Si allegano di seguito il testo del DPCM e i relativi allegati, le indicazioni per le attività economiche e produttive e per lo sport ed esercizio fisico

Reg. Ord. N° 2499                                                                           Prot. 13123 del 15.05.2020  

 

 

PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELL'INFESTAZIONE DA AEDES ALBOPTICUS (ZANZARA TIGRE) NEL TERRITORIO COMUNALE

Anno 2020

 

 IL SINDACO

 

In qualità di Autorità Sanitaria Locale;

 

Considerato che è stata riscontrata la presenza sul territorio bergamasco della zanzara Aedes albopictus, comunemente nota come “zanzara tigre”, specie culicina proveniente dal sud est asiatico ed introdotta in Italia a partire dal 1990 e successivamente diffusasi anche nelle realtà territoriali contigue con la provincia di Bergamo;

 

Considerati, all’atto delle attuali conoscenze, i rischi sanitari connessi alla presenza di Aedes Albopitus,  in particolare relative alle recenti segnalazioni di infezioni da virus chikungunya e Nile, nelle provincie di Ravenna, Cesena-Forlì, Rimini, Mantova, veicolate dalla zanzara tigre;

 

Considerate le specifiche caratteristiche biologiche dell’insetto, e considerata la sua aggressività nei confronti dell’uomo e degli animali, con attività di puntura spiccata nelle ore diurne e nei luoghi all’aperto anche in spazi urbanizzati, è in grado di creare molestia, anche di rilevante entità, nei riguardi della popolazione;

 

Che il Ministero della Salute, attraverso l’Istituto Superiore di Sanità, e la stessa Regione Lombardia con nota del 3/10/2007 invitano ad attivare tutte le misure atte a monitorare e a contenere la proliferazione di questi insetti;

 

Vista la proposta dell’ASL della Provincia di Bergamo in data 07.05.2020 che invita ad assumere idonei provvedimenti.

 

Ritenuta la propria competenza quale Autorità Sanitaria Locale;

 

Considerato che l’Amministrazione Comunale ha già adottato negli scorsi anni le misure necessarie a controllare e contenere il fenomeno infestante che intende riproporre anche per l’anno in corso;

 

Ritenendo indispensabile la piena collaborazione dei cittadini per garantire il contenimento della infestazione entro termini accettabili;

 

Visto l’art. 344 del T.U. Leggi Sanitarie – RD 27.7.1934, n. 1265;

 

Visto l’art. 50 del D.lgs. 267/2000;

 

Viste le Circolari del Ministero della Sanità n. 13/1991 e 42/1993;

 

Visto il Regolamento Locale d’Igiene;

 

Vista la nota della Regione Lombardia del 15/03/2016 prot. G1.2016.09198

 

Vista la Legge 24.11.1981, n. 689;

 

ORDINA

 

 

NEI MESI PRIMAVERILI ED ESTIVI

 

  • non abbandonare oggetti e/o contenitori che possano raccogliere acqua piovana;
  • procedere a regolare svuotamento  di oggetti e contenitori situati nelle proprie aree private (giardini, cortili, terrazzi,ecc.)
  • coprire i contenitori inamovibili con reti zanzariere a maglia stretta;
  • tenere puliti i cortili, i giardini, e le aree aperte da erbacce, sterpi e rifiuti di ogni genere, provvedendo al regolare sfalcio dell’erba e delle siepi, sistemandoli inoltre in modo da evitare il ristagno delle acque meteoriche o di qualsiasi altra provenienza;
  • TRATTARE CON PRODOTTI LARVICIDI* (da aprile a ottobre con cadenza ogni 15 giorni) i tombini di raccolta dell’acqua piovana presenti nelle proprie aree private (giardini, cortili, ecc).
  • TRATTARE con PRODOTTI ADULTICIDI (da maggio a ottobre con cadenza di un trattamento ogni 30gg, le siepi, i cespugli delle aree verdi private di proprietà, tale attività potrà essere eseguita con l’utilizzo di prodotti in libera vendita e con apparecchiature manuali di bassissimo costo).

 

* il principio attivo da utilizzare è preferibilmente di tipo biologico/ecologico

 

ORDINA ALTRESI’

 

  • ai gestori di depositi, anche temporanei, di copertoni per attività di riparazione, rigenerazione e vendita e ai detentori di copertoni in generale, di:

 

  • stoccare i copertoni, dopo averli svuotati di eventuali raccolte d’acqua al loro interno, al coperto o in containers dotati di coperchio o, se all’aperto, proteggerli con teli impermeabili in modo tale da evitare raccolte d’acqua sui teli stessi; a tal fine i copertoni possono essere disposti a piramide e coperti con teli impermeabili ben fissati;
  • ridurre al minimo i tempi di stoccaggio dei copertoni fuori uso, per evitare accumuli difficilmente gestibili sotto l’aspetto igienico sanitario, concordando con le imprese di smaltimento tempi brevi di prelievo;
  • provvedere, in caso di documentata impossibilità a coprire i copertoni stoccati all’aperto, ad eseguire nel periodo dal 1 maggio al 30 ottobre dei periodici trattamenti larvicidi e adulticidi (ogni 10-20 giorni) comunicando con 48 ore di anticipo al Comune, la data e l’ora dell’intervento.

 

 

  • alle ditte che effettuano attività di rottamazione-demolizione auto :

 

  • provvedere, dal 1 maggio al 30 ottobre dei periodici trattamenti adulticidi (ogni 10-20 giorni) e larvicidi comunicando con 48 ore di anticipo al Comune, la data e l’ora dell’intervento.

 

  • A tutti i conduttori di orti, di:

 

  • eseguire l’annaffiatura diretta, tramite pompa o con contenitore da riempire di volta in volta e da svuotare completamente dopo l’uso;
  • sistemare tutti i contenitori e altri materiali (es, teli in plastica) in modo da evitare la formazione di raccolte d’acqua in caso di pioggia;
  • chiudere approppriatamente e stabilmente con coperchi o retine antinsetto a maglie strette gli eventuali serbatoi d’acqua;

ai soggetti pubblici e privati, responsabili o che comunque ne abbiano l’effettiva disponibilità di scarpate ferroviarie, scarpate e cigli stradali, corsi d’acqua, aree incolte e aree dismesse, di:

 

mantenere le aree libere da sterpaglie, rifiuti o altri materiali che possano favorire il formarsi di raccolta d’acqua stagnanti;

 

ai responsabili dei cantieri, di:

 

-  evitare raccolte di acqua in bidoni e altri contenitori; qualora l’attività richieda la necessità di contenitori con acqua, questi devono essere dotati di copertura ermetica, oppure debbono essere svuotati completamente con periodicità non superiore a 5 giorni;

sistemare i materiali necessari all’attività e quelli di risulta in modo tale da evitare raccolte d’acqua;

-  provvedere, in caso di sospensione dell’attività del cantiere, alla sistemazione di tutti i materiali presenti in modo da evitare raccolte di acque meteroriche;

 

 

All’interno dei cimiteri, qualora non sia disponibile acqua trattata con prodotti larvicidi, i vasi portafiori devono essere riempiti con sabbia umida, al posto dell’acqua. In caso di utilizzo di fiori finti il vaso dovrà essere comunque riempito di sabbia, se collocato all’aperto

 

AVVERTE

 

  • le disposizioni della presente ordinanza sono impartite in applicazione del Regolamento comunale d’igiene per la tutela della salute e dell’ambiente ed hanno valenza sino al 30 ottobre 2020;

 

  • Ai sensi degli artt. 3, quarto comma, e 5, terzo comma della Legge 7 agosto n° 241 avverte:  responsabile del procedimento è il Sig. Tirloni Maurizio – Ufficio Ambiente -

 

  • la responsabilità delle inadempienze alla presente ordinanza è attribuita a coloro che risultano avere titolo per disporre legittimamente del sito in cui le inadempienze saranno riscontrate;

 

  • nel caso di manifestata inerzia nell’osservanza di quanto previsto dalla presente e di accertate gravi problematiche igienico-sanitario l’esecuzione degli interventi necessari avverrà d’ufficio e la relativa spesa sarà a carico degli inadempienti secondo le procedure e modalità vigenti in materia.

 

  • i trasgressori della presente ordinanza sono passibili della sanzione amministrativa pecuniaria sino ad euro 103,00 prevista dall’art. 344 del R.D. 27.7.1934, n.1265.

 

  • Avverte che, in ottemperanza al disposto di cui all’art. 3 della Legge 241/90, potrà essere presentato, entro 60 gg. dalla data di ricevimento del presente provvedimento, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (Legge 06.12.71 N° 1034),ovvero entro 120 giorni ricorso straordinario al Presidente della Repubblica (D.P.R. 24.11.1971 n° 1199).

 

DISPONE

 

  • sono incaricati della vigilanza, per l’ottemperanza alla presente ordinanza e per comminare le previste sanzioni ai trasgressori, il Corpo di Polizia Municipale;
  • la vigilanza si esercita tramite sopralluoghi e riscontro dei documenti di acquisto dei prodotti per la disinfestazione da parte dei soggetti pubblici e privati interessati dalla presente ordinanza o degli attestati di avvenuta bonifica rilasciati da imprese specializzate;
  • il presente provvedimento è reso noto alla cittadinanza tramite pubblici avvisi, nonché comunicazioni alle associazioni di categoria direttamente interessate e affissione all’Albo Pretorio per tutto il tempo di validità del provvedimento.

 

 

                                                                                                                                                     IL SINDACO

Si comunica a tutti i beneficiari ritenuti idonei a ricevere il buono spesa che in queste ore verrà erogata la seconda tranche dei buoni sotto forma di ricarica. L’importo della seconda e ultima tranche del buono sarà pertanto aggiunto automaticamente al saldo del proprio buono spesa.

Si ricorda inoltre che permane la necessità di evitare qualsiasi inutile spostamento pertanto, per qualsiasi chiarimento o per eventuali ulteriori informazioni, è sempre possibile contattare telefonicamente e in orari di apertura l'Ufficio Servizi Sociali al num. 0363-982462

“OGGI HO IMPARATO... A VOLARE”
Scrivi una poesia, una canzone, disegna, fotografa, realizza un video, regalaci tutti i gesti di amicizia, vicinanza, solidarietà o semplici storie di vita quotidiana che hanno aiutato te, la tua famiglia, la nostra comunità a vivere al meglio questo periodo di emergenza e difficoltà!
Il materiale sarà raccolto dal Comune di Romano nell’ambito del progetto CEG (Comunità educativa e generativa) per essere condiviso quando avremo superato questo periodo di emergenza.

Sarà un po’ come “volare”, vedere dall’alto alcuni istanti della nostra vita che rendono il nostro volo e il nostro cammino significativo per noi e solidale per la nostra comunità di Romano!

Inviate il vostro contributo all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.!
NUOVE MODALITA' RILASCIO CERTIFICATI DI STATO CIVILE ED ANAGRAFICI.



DI COSA SI TRATTA

La presente misura regionale è finalizzata ad estendere le abilità della persona ed a potenziare la qualità di vita delle persone disabili e dei minori con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) mediante un contributo economico delle spese sostenute per l’acquisto (ovvero noleggio o leasing) di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati, con massimali di contribuzione diversificati per ognuna delle 4 aree di intervento:

  • - domotica,
  • - mobilità,
  • - informatica,
  • - altri ausili.

CHI PUÒ PARTECIPARE

I destinatari della presente misura sono le persone residenti in Lombardia che soddisfano i seguenti requisiti:

  • - giovani o adulti disabili
  • - famiglie con minori o giovani con disturbo specifico di apprendimento (DSA) attestato mediante certificazione;
  • - con un ISEE in corso di validità inferiore o uguale a 30.000,00 euro;

*Durante il periodo dell’emergenza COVID-19 per i nuclei familiari privi dell’attestazione I.S.E.E. 2020 viene considerata valida anche l’attestazione I.S.E.E. 2019 con valore inferiore  o uguale ad euro 30.000. Resta ferma la possibilità, nel caso in cui il richiedente non fosse in possesso di nessuna delle due attestazioni di presentare comunque domanda, il riconoscimento del contributo sarà in tal caso condizionato alla presentazione dell’attestazione I.S.E.E. 2020 entro 90 giorni.
  • - che non hanno ricevuto il contributo per l’acquisizione di strumenti tecnologicamente avanzati ai sensi della l.r. 23/1999 nei 5 anni precedenti la misura e nella stessa area.

*Si precisa che sono ammissibili le domande presentate dalle persone disabili che, durante il periodo di emergenza COVID-19, non potendo frequentare i Centri diurni socio-sanitari o sociali (quali i CDD, i CSE e gli SFA) ovvero essendo solo supportati da remoto nei percorsi  di autonomia di cui al decreto n. 19486/2018 e s.m.i., necessitano di tablet o PC (anche  software specifici) al fine di poter continuare a mantenere/sviluppare le abilità acquisite in termini, ad esempio di socializzazione, per lo svolgimento delle attività di vita quotidiana ecc

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE

Il contributo è riconosciuto nella misura del 70% della spesa ammissibile (spesa non inferiore a € 300,00) e comunque non superiore a € 16.000,00 ed entro i seguenti limiti:

  • - Personal computer da tavolo o tablet comprensivi di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, € 400,00;

* Personal computer e tablet possono essere anche senza software specifici, soltanto nel caso in cui il contributo sia destinato a una persona disabile che, durante il periodo di emergenza COVID-19, non potendo frequentare i Centri diurni socio- sanitari o sociali (quali i CDD, i CSE e gli SFA) ovvero essendo solo supportata da remoto nei percorsi di autonomia di cui al decreto n. 19486/2018 e s.m.i., necessita solo della strumentazione di base

  • - Personal computer portatile comprensivo di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, € 600,00;
  • - Protesi acustiche riconducibili: contributo massimo erogabile € 2.000,00;
  • - Adattamento dell’autoveicolo, compresi i beneficiari dell’art. 27 della legge 104/92, contributo massimo erogabile € 5.000,00.

COME PARTECIPARE

La domanda dovrà essere presentata, pena la non ammissibilità, dal soggetto richiedente obbligatoriamente in forma telematica, per mezzo del Sistema Informativo Bandi online disponibile all’indirizzo di Regione Lombardia: www.bandi.servizirl.it .

La domanda inoltre deve avere in allegato il preventivo, o la fattura, o la ricevuta fiscale della spesa sostenuta ovvero, in caso di ausili o strumenti particolarmente costosi acquistati tramite rateizzazione, dalla copia del contratto di finanziamento rilasciato dalla ditta fornitrice o dalla finanziaria, da caricare elettronicamente sul sistema informativo.

DATA DI PRESENTAZIONE DOMANDE

Dal 16 gennaio 2019 fino ad esaurimento fondi

ULTERIORI INFORMAZIONI

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioBando/servizi-e-informazioni/cittadini/persone-casa-famiglia/Disabilita/contributi-acquisto-strumenti/contributi-acquisto-strumenti

www.bandi.servizirl.it

Sottocategorie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679 sulla protezione dei dati personali

Il Comune di Romano di Lombardia, nel rispetto dei principi sanciti dal Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, offre agli utenti la possibilità di interagire con il proprio portale per consultare o utilizzare i relativi servizi, accessibili attraverso l’indirizzo http://www.comune.romano.bg.it corrispondente alla home page del sito ufficiale del Comune di Romano. 

La presente pagina, oltre a descrivere le modalità di gestione del sito, ai sensi dell’art. 13 del predetto “Regolamento" ha lo scopo di informare gli utenti che si collegano al portale del Comune di Romano, anche riguardo al trattamento dei dati personali e alle relative garanzie riconosciute dalla legge.

Finalità del trattamento e base giuridica

I dati personali saranno trattati in relazione ai servizi offerti dal Comune di Romano attraverso il proprio portale, esclusivamente per le finalità che rientrano nei compiti istituzionali dell’Amministrazione e di interesse pubblico o per gli adempimenti previsti da norme di legge o di regolamento. 
Nell’ambito di tali finalità il trattamento riguarda anche i dati relativi alle iscrizioni/registrazioni al portale necessari per la gestione dei rapporti con il Comune di Romano, nonché per consentire un’efficace comunicazione istituzionale e per adempiere ad eventuali obblighi di legge, regolamentari o contrattuali.

Luogo e modalità del trattamento

Il trattamento dei dati connessi ai servizi web del sito si svolge prevalentemente presso il Comune di Romano ed eventualmente con la collaborazione di altri soggetti appositamente designati come responsabili del trattamento. Il trattamento dei dati avviene per il tempo strettamente necessario a conseguire le finalità, anche mediante l’utilizzo di strumenti automatizzati osservando le misure di sicurezza volte a prevenire la perdita dei dati, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati.

I dati sono trattati esclusivamente da personale, prevalentemente tecnico, autorizzato al trattamento o da eventuali persone autorizzate per occasionali operazioni di manutenzione, secondo i principi di correttezza, liceità, trasparenza, pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalità di raccolta e di successivo trattamento.

I dati personali forniti dagli utenti che si registrano o utilizzano i servizi del sito del Comune di Romano e forniscono riferimenti come nome, cognome, residenza, riferimenti telefonici, indirizzo e-mail, possono essere utilizzati per altre operazioni di trattamento in termini compatibili con gli scopi della raccolta come ad esempio l’invio, mediante posta elettronica, di comunicazioni istituzionali e di pubblica utilità.

I dati personali degli utenti che chiedono documenti o materiale informativo (newsletter, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati solo per eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui sia a tal fine necessario (servizi di spedizione e simili).

Dati di navigazione

L’accesso al sito comporta la registrazione di dati utilizzati al solo fine di garantire il corretto funzionamento.

Tra i dati raccolti sono compresi gli indirizzi IP e/o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Tali dati non vengono raccolti allo scopo di associarli a soggetti identificati, tuttavia per la loro natura potrebbero consentire di identificare gli utenti attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi soprattutto quando sia necessario accertare responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. 

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati nei differenti canali di accesso al sito e la compilazione dei format (maschere) comportano la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

In tal caso i dati acquisiti saranno trattati esclusivamente per rispondere alle richieste degli utenti, per esempio, sull’utilizzo di un servizio, su problemi di connessione al sito, su problemi di navigazione al sito, su problemi di accesso ai servizi del sito o su problemi di accesso al proprio account.

Al fine di contestualizzare meglio la domanda gli utenti potranno essere contattati via email, al telefono o mediante altri sistemi di comunicazione da un operatore incaricato dall'Amministrazione. 

Specifiche informative di sintesi verranno riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Obbligo o facoltà di conferire i dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati in contatti con il Comune di Romano per l’invio di comunicazioni o di eventuale documentazione.

Il mancato conferimento dei dati (es. dati anagrafici, indirizzo e-mail, numero telefonico) necessari a rendere il servizio può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Periodo di conservazione

I dati verranno conservati per un periodo di tempo non superiore al conseguimento delle finalità, (“principio di limitazione della conservazione”, art.5, del Regolamento UE) o in base alle scadenze previste dalle norme di legge. 

Destinatari dei dati

I dati relativi al servizio on line non sono destinati a terzi o oggetto di comunicazione o diffusione, salvo che disposizioni di legge o di regolamento dispongano diversamente.

Dati di contatto del Titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati personali effettuato mediante il sito web è il Comune di Romano, con sede in Piazza Giuseppe Longhi 24058 Romano di Lombardia

Dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati

segreteria.comune.romano@pec.regione.lombardia.it

DIRITTI DELL'INTERESSATO

In base all’art. 15 e seguenti del Regolamento UE gli interessati (persone fisiche a cui si riferiscono i dati), possono esercitare in qualsiasi momento i propri diritti ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento se incompleti o erronei e la cancellazione se raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento fatta salva l’esistenza di motivi legittimi da parte del Titolare. 

A tal fine è possibile rivolgersi al Titolare, oppure al Responsabile della protezione dei dati.

Si informa infine che è prevista la possibilità di proporre reclamo all’Autorità di Controllo Italiana - Garante per la protezione dei dati personali - Piazza di Monte Citorio n. 121 – 00186 Roma. 

INFORMATIVA PRIVACY PER COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI VIA E-MAIL (art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679 sulla protezione dei dati personali)

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, si informano gli interessati che il trattamento dei dati forniti direttamente tramite portale web al fine di fruire dei servizi offerti o comunque acquisiti a tal fine, è effettuato dal Comune di Romano, in qualità di Titolare del trattamento, ed è finalizzato unicamente all’espletamento delle attività connesse alla gestione delle comunicazioni istituzionali che includono l’invio di messaggi via e-mail agli indirizzi di posta elettronica forniti in sede di registrazione/iscrizione al portale.

Il trattamento dei dati personali sarà pertanto effettuato anche con l’utilizzo di procedure automatizzate nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità garantendo la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

I dati personali forniti in sede di registrazione/iscrizione al portale (nome, cognome, residenza, riferimenti telefonici, indirizzo e-mail, ecc.) sono utilizzati dai servizi di comunicazione di posta elettronica. Il conferimento di dati è obbligatorio e l’eventuale rifiuto preclude la possibilità di fruire dei servizi del Comune di Romano. I predetti dati possono essere utilizzati anche per l’invio di comunicazioni istituzionali non strettamente connesse al servizio relativo all’iscrizione al portale ma compatibili con le finalità istituzionali. Agli interessati è comunque riservato il diritto di chiedere in qualsiasi momento la cancellazione dai servizi di comunicazione per posta elettronica.

I trattamenti saranno effettuati dalle persone fisiche preposte alla relativa procedura e designate come incaricati. I dati raccolti non sono oggetto di comunicazione a terzi, fatta salva la possibilità che i dati siano conoscibili da soggetti che intervengono nella procedura di gestione delle attività opportunamente individuati ed eventualmente designati come Responsabili del trattamento.

In base all’art. 15 e seguenti del Regolamento UE gli interessati (persone fisiche a cui si riferiscono i dati), possono esercitare in qualsiasi momento i propri diritti ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento se incompleti o erronei e la cancellazione se raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento fatta salva l’esistenza di motivi legittimi da parte del Titolare. 
A tal fine è possibile rivolgersi al Titolare, oppure al Responsabile della protezione dei dati.

INFORMATIVA PRIVACY PER L'UTILIZZO DEI COOKIE

I cookie o marcatori sono pacchetti di informazioni che vengono scaricati su un dispositivo utilizzato per navigare su un sito web. Ad ogni successivo accesso al sito il dispositivo verrà automaticamente riconosciuto.

I cookie permettono di salvare temporaneamente sul sito le informazioni riguardanti la visita ed il visitatore. Anche altri siti web che utilizzano lo stesso cookie potranno riconoscere il dispositivo. Per ogni accesso al sito potranno essere utilizzati diversi tipi di cookie.

I cookie permettono ad un sito web di personalizzare un accesso, per esempio:

  • Mostrando funzionalità di navigazione rilevanti
  • Ricordando le preferenze del visitatore
  • Migliorando in generale la navigazione dell’utente
  • Limitando il numero di messaggi pubblicitari inviati

L’utilizzo dei cookie da parte del Comune di Romano di Lombardia

Quando si accede a comune.romano.gov.it si acconsente automaticamente all’invio di cookie da parte del Comune sul dispositivo utilizzato.

comune.romano.gov.it combina le informazioni raccolte con i cookie con le altre informazioni che tu stesso hai fornito o con gli altri dati raccolti per gli scopi indicati nella Policy della Privacy sul sito comune.romano.gov.it.

Se non vuoi che comune.romano.gov.it invii cookie sul tuo dispositivo puoi rifiutare l’utilizzo di cookie usando le opzioni o le impostazioni del tuo browser. Potresti non essere in grado di utilizzare (correttamente) alcune parti di comune.romano.gov.it.

comune.romano.gov.it utilizza 2 tipi di cookies:

  • Cookie Tecnici
    Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.
  • Cookie analitici
    Sono assimilati ai cookie tecnici e sono utilizzati per raccogliere informazioni, in forma anonima e aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. I dati ricavabili da questi cookie sono gestiti dal Comune di Romano in qualità di gestore del sito esclusivamente per finalità statistiche e per l’elaborazione di report sull’utilizzo del sito stesso.

  • Cookie di profilazione

    Il sito non utilizza cookie di profilazione proprietari (prima parte), cioè cookie volti a creare profili relativi all'utente al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione sul sito del Comune di Romano.Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito

 

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. L'Utente può trovare informazioni su come gestire i Cookie nel suo browser ai seguenti indirizzi: Google ChromeMozilla FirefoxApple Safari and Microsoft Windows Explorer.

In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di opt out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.

Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Rifiutare i cookie

Potete rifiutare di salvare i cookie sulla vostra macchina modificando le impostazioni del browser. Per maggiori informazioni, consultate il vostro provider di browser web.