Ultime Notizie







Regione Lombardia ha comunicato, attraverso il proprio sito istituzionale, nuovi chiarimenti in ordine alle restrizioni che si devono adottare per il contenimento della diffusione dell’influenza cosiddetta “Coronavirus”.

La principale novità consiste nella regolamentazione di bar e pub: "I bar e/o pub che prevedono la somministrazione assistita di alimenti e bevande possono rimanere aperti come i ristoranti, a condizione che sia rispettato il vincolo del numero massimo di coperti previsti per l'esercizio."

Riportiamo di seguito per completezza tutti i chiarimenti comunicati da Regione Lombardia in ordine alle restrizioni adottate:
"I gestori di esercizi commerciali che prevedono al proprio interno più attività (ad esempio hotel con bar, ristorante con bar, locali da ballo con ristorante etc.) devono seguire le regole previste per le singole attività commerciali ovvero, bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento aperto al pubblico sono chiusi tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 6.
È fatta eccezione per i bar all’interno di hotel che restano comunque aperti per garantire il servizio ai soli ospiti della struttura. Altresì i bar dei ristoranti restano attivi per il solo servizio di supporto alla ristorazione.
In linea generale si invitano i gestori delle attività commerciali a mettere in atto tutte le misure necessarie per evitare nei propri locali gli assembramenti a rischio.
Gli autogrill non sono soggetti alle restrizioni attualmente disposte dall’Ordinanza del 23 febbraio 2020.
I bar che si trovano all’interno di luoghi di servizio pubblico (stazioni ferroviarie, stazioni di rifornimento carburante, navigazione laghi, impianti di risalita…) non sono soggetti alle restrizioni previste all’ordinanza.
Le attività dei ristoranti non sono soggette a restrizioni. I gestori sono comunque invitati a mettere in atto tutte le misure necessarie per evitare nei propri locali gli assembramenti a rischio.
I bar e/o pub che prevedono la somministrazione assistita di alimenti e bevande non sono soggetti a restrizioni e pertanto possono rimanere aperti come previsto per i ristoranti, purché sia rispettato il vincolo del numero massimo di coperti previsto dall’esercizio.
Tutte le attività di somministrazione o di consumo sul posto di prodotti artigianali, ad esclusione di quanto espressamente previsto dall’ordinanza per bar, locali notturni ed altri esercizi di intrattenimento aperto al pubblico, non sono soggetti all’obbligo della chiusura dalle ore 18 alle ore 6. La presente disposizione vale anche per le medesime attività esercitate all’interno dei centri commerciali.
All’interno dei centri commerciali di grande e media dimensione non sono soggetti all’obbligo di chiusura del sabato e della domenica le attività che vendono prodotti alimentari in misura prevalente. Nelle medesime strutture i bar si devono invece attenere alla chiusura dalle ore 18 alle ore 6.
Le tabaccherie senza attività di bar o altre attività accessorie non devono sottostare alla chiusura dalle ore 18 alle ore 6."
IL SINDACO

Vi invitiamo a seguire costantemente il sito di Regione Lombardia, in continuo aggiornamento ???????? https://www.regione.lombardia.it/…/faq-…/ordinanza-23-02-faq

Allegati:
Scarica questo file (avviso 2.pdf.pdf (1).pdf)avviso.pdf[ ]146 kB

Situazione Coronavirus

Richiesta di collaborazione a tutti i cittadini: comunicazione di sosta nei comuni della “zona rossa” dal 1° febbraio 2020.

Tutti i cittadini che dal 1° febbraio 2020 sono transitati e hanno sostato nei comuni della cosiddetta “zona rossa” sono obbligati a comunicarlo ad ATS Bergamo, preferibilmente via email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure al numero verde 800 44 77 22 (ore 9-18).

Questo, valutata ogni singola situazione dall’autorità sanitaria competente, permetterà di adottare tutte le misure necessarie al contenimento del Coronavirus.

Ecco l’elenco dei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio:

Nella Regione Lombardia:
a) Bertonico;
b) Casalpusterlengo;
c) Castelgerundo;
d) Castiglione D'Adda;
e) Codogno;
f) Fombio;
g) Maleo;
h) San Fiorano;
i) Somaglia;
j) Terranova dei Passerini.

Nella Regione Veneto:
a) Vo'.

Questa comunicazione obbligatoria è prevista dal DPCM del 23 febbraio 2020.

Si invita la cittadinanza alla massima collaborazione.

AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 26 FEBBRAIO - ORE 8.00. COMUNICAZIONE DEL SINDACO

"Carissime concittadine e concittadini.

Riporto di seguito alcuni stralci della comunicazione di ATS Bergamo rivolta ai sindaci laddove vi fosse un’accertata presenza sulla propria città o paese di persone risultate positive al test per l’individuazione del coronavirus.

Così recita: “ATS ha disposto che si avvisi il sindaco (in qualità di autorità sanitaria locale, punto di riferimento della collettività nella sua rilevante funzione sociale, nonché espressione di una partnership istituzionale tra ATS e Comuni nella gestione di questo rilevante fenomeno sanitario e sociale) in merito all’eventuale conferma di positività al coronavirus da parte di cittadini esclusivamente del suo territorio. L’informazione sarà naturalmente tenuta al rispetto della privacy e consisterà esclusivamente in informazioni di tipo numerico e fenomenologico (senza indicazione di nominativo)."

Un altro passaggio essenziale è il seguente: “per i contatti individuati, ovvero le persone che hanno avuto contatti con il cittadino positivo al coronavirus, è previsto un isolamento domiciliare fiduciario e alla persona vengono fornite adeguate informazioni riguardo alla specifica condizione di rischio, ai sintomi di esordio della malattia e alle possibili modalità di trasmissione; se durante questo periodo di sorveglianza sanitaria il cittadino manifesta una sintomatologia sospetta, gli operatori sanitari provvederanno ad effettuare tutti gli approfondimenti e gli accertamenti necessari”

Inoltre si specifica che: “in questa procedura, il sindaco e il servizio sociale del comune vengono coinvolti esclusivamente nel caso in cui il cittadino in isolamento domiciliare non dovesse avere una rete familiare di supporto e si ravvisasse quindi la necessità di un intervento dei servizi sociali per la fornitura di materiali di prima necessità”.

Mi sembrava importante riportare quanto è previsto in termini di protocollo e comunicazione nella relazione tra ATS e Comuni.

Informo che sono stati adottati tutti protocolli necessari così come specificato nella nota di ATS che ho pubblicato.

Prego CHIUNQUE di non subissare me o miei collaboratori per avere conferme, per sapere nomi (che come vedete nemmeno io conosco), per avere conferme o meno di notizie, fake news o altro.

Come già scritto in un precedente post ciò di cui sono a conoscenza e che è divulgabile ve lo dirò!

Non cambia NULLA rispetto a quelli che sono i comportamenti da adottare e le precauzioni da prendere.
Occorre procedere mantenendo un atteggiamento di responsabilità facendo ciò che ci viene chiesto di fare.

In tal senso mi permetto di manifestare il mio disagio nel raccogliere in questi giorni innumerevoli sollecitazioni per chiedere se, puntualmente, in virtù di qualche interpretazione, si fosse esenti dalle direttive di Regione Lombardia.

Lo ridico con chiarezza: la “ratio” è limitare il più possibile occasioni di assembramento perché questo è il modo per impedire o mitigare il contagio!

Comportatevi con lo spirito del “buon padre di famiglia”!!

Più che cercare la scappatoia legale o l’interpretazione della norma, adottate, senza che ve lo debba specificare il sindaco o i nostri uffici di polizia, la migliore soluzione che impedisca o mitighi il più possibile l’assembramento di persone.

Le disposizione di Regione Lombardia vanno in questo senso ma, come vi ho già scritto, adottate il buon senso e agite nella direzione indicata.

Per ora è tutto! Sta iniziando una nuova giornata che ci deve vedere coesi, solidali e corresponsabili per poter superare il prima possibile e nel miglior modo possibile l’attuale situazione. "

IL SINDACO

Con l'ordinanza n° 2475/2020/DNA, avente oggetto "Sospensione mercato settimanale per il giorno di giovedì 27 febbraio 2020", il mercato settimanale previsto per la giornata di giovedì 27/02/2020 è SOSPESO, fatta eccezione per la vendita di generi alimentari.
Di seguito si allega un documento emanato da Regione Lombardia contenente risposte alle domande più frequenti (FAQ) e alcune precisazioni in merito all'ordinanza emanata da Regione Lombardia in data 23 febbraio, in modo da fornire indicazioni più precise su molti punti dell'ordinanza.
NUOVO CORONAVIRUS: INFORMAZIONI UTILI

- Informazioni da parte di Regione Lombardia: 800 894545
- Informazioni dal Ministero della Salute: 1500
- Utilizzare il numero 112 SOLO PER EMERGENZE

AGGIORNAMENTO 01 MARZO: INDICAZIONI E DISPOSIZIONI VALIDE FINO A DOMENICA 08 MARZO 2020: http://www.comune.romano.bg.it/index.php/ultime-notizie/1395-aggiornamento-coronavirus-1-marzo-disposizioni-valide-fino-a-domenica-8-marzo

SITUAZIONE CORONAVIRUS: OBBLIGO DEI CITTADINI CHE HANNO SOSTATO O TRANSITATO NELLA ZONA ROSSA DI COMUNICARLO AD ATS (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure al numero verde 800 44 77 22 (ore 9-18)):  http://www.comune.romano.bg.it/index.php/ultime-notizie/1390-situazione-coronavirus-obbligo-cittadini-transitato-zona-rossa-comunicarlo-ats

COMUNICAZIONE DEL SINDACO, AGGIORNAMENTO AL 26 FEBBRAIO ORE 8.00: http://www.comune.romano.bg.it/index.php/ultime-notizie/1389-aggiornamento-coronavirus-25-febbraio-ore-8-00-comunicazione-del-sindaco

DISPOSIZIONI DI REGIONE LOMBARDIA: http://www.comune.romano.bg.it/index.php/ultime-notizie/1383-aggiornamento-coronavirus

C
OMUNICAZIONE DEL SINDACO, AGGIORNAMENTO AL 24/02/2020: http://www.comune.romano.bg.it/index.php/ultime-notizie/1385-coronavirus-24-febbraio-comunicazione-sindaco-decalogo-multilingua

S
OSPENSIONE INIZIATIVE CULTURALI FINO AL 1 MARZO 2020: http://www.comune.romano.bg.it/index.php/ultime-notizie/1384-sospensione-iniziative-culturali-fino-a-domenica-1-marzo

F
AQ E PRECISAZIONI IN MERITO ALL'ORDINANZA EMANATA DA REGIONE LOMBARDIA IL 23/02/2020: http://www.comune.romano.bg.it/index.php/ultime-notizie/1387-faq-ordinanza-regione-lombardia

AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS - COMUNICAZIONE DEL SINDACO 24/02/2020, ORE 9.30

"Carissime concittadine e carissimi concittadini, vi comunico che nel corso della giornata potrebbero esserci aggiornamenti in merito all’ordinanza di Regione Lombardia. Dalle riunioni di ieri sera sono emerse richieste di specifiche che potrebbero portare la Regione a integrare quanto già definito.

Non ci sarà alcuna ordinanza del Sindaco perché quanto si deve fare è stabilito già da Regione. Il fine, chiaramente, è che vi sia un’uniformità di comportamento in tutta la Lombardia. Tutta la Regione è in “zona gialla” tranne, in questo momento, i comuni del lodigiano dove si è manifestato il virus che sono in “zona rossa”.

Non è un’ordinanza da interpretare, commentare, discutere. Ma è da APPLICARE!
Se lo facciamo tutti e bene allora daremo una dimostrazione di grande maturità collettiva!
La logica dell’ordinanza di Regione è quella di abbassare il più possibile le occasioni di contagio.
Questa è la “ratio” che deve, quindi, permeare ogni azione e decisione.

L’invito è proprio questo: nelle vostre azioni quotidiane evitate se possibile (anche se magari non specificatamente dettagliato) situazioni di assembramento. Mi sono già arrivate richieste facendo esempi specifici: usate il buon senso nelle vostre decisioni sapendo che la “filosofia” dei provvedimenti presi è quella che vi ho descritto.

Come già successo, nelle prossime ore e giorni, ci sarà una sorta di gara a far uscire notizie, news, anticipazioni, indiscrezioni quasi fosse una gara a chi ne sa di più. Succederà!
Sappiate che il Sindaco e gli uffici competenti saranno destinatari di costanti comunicazioni nell’arco delle 24 ore.
Saranno comunicazioni ufficiali, verificate e date da chi è titolato a dare queste informazioni.
Ciò che mi verrà comunicato io lo comunicherò a Voi attraverso tutti i possibili canali.
Non c’è motivo per cui si debbano negare o nascondere delle informazioni!
Se verrò, per esempio, avvisato di situazioni conclamate di contagio nella nostra città ve lo comunicherò.
Non potrò evitare il diffondersi di false notizie o fake news (così come già successo) ma sappiate che le uniche notizie vere e attendibili sono quelle che arriveranno da qui perché saranno notizie che riceverò da chi è titolato a darle, dopo averle verificate. Non inseguiamo, per favore, le innumerevoli notizie che arriveranno dai soliti “ben informati” e che informati non lo sono proprio per niente.

In questi frangenti una Comunità è chiamata ad essere coesa, solidale e unita per uno scopo comune. Siamo chiamati ad essere responsabili e ogni nostro gesto individuale servirà a noi, ai nostri familiari e a tutti gli altri.

Per questo Vi invito ad essere scrupolosi nel fare ciò che ci viene chiesto di fare e partendo dalle semplici azioni quotidiane così come già descritto nelle “dieci regole” di comportamento che abbiamo diffuso sia online sia in forma cartacea.

Al prossimo aggiornamento!"
IL SINDACO

Di seguito si riporta il decalogo dei comportamenti da seguire diramato da Regione Lombardia e tradotto in lingua inglese, francese, spagnolo, cinese, arabo e rumeno.

AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS - 23 febbraio, ore 22.00.

Dopo la riunione convocata da Regione Lombardia per tutti i Sindaci ecco in sintesi le decisioni prese dal Governatore della Regione Attilio Fontana e che tutti dobbiamo rispettare.

La Regione si assume la responsabilità di queste scelte e tutti noi abbiamo il dovere di rispettarle.

Di seguito le regole valide fino 01 MARZO salvo proroghe:

- Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico (quindi centri sportivi-palestre-circoli pensionati chiusi);
- Chiusura di tutti gli asili (nidi e infanzia) e di tutte le scuole di ogni ordine e grado;
- Sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura (anche le biblioteche e teatri);
- Sospensione di ogni viaggio d’istruzione, sia sul territorio nazionale sia all’estero;
- Previsione dell’obbligo da parte degli individui che hanno fatto ingresso in Italia da zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione mondiale della Sanità, di comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, che provvede a comunicarlo all’autorità sanitaria competente per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva;
- I bar, sale slot dovranno rimanere chiusi dalle ore 18.00 alle ore 6.00;
- I ristoranti e le pizzerie potranno rimanere aperti;
- Le attività produttive, lavorative e negozi di vicinato potranno rimanere aperti;
- I supermercati potranno rimanere aperti;
- Gli esercizi nei grandi centri commerciali saranno chiusi il sabato e la domenica a eccezione di quelli alimentari;
- I mercati cittadini sono sospesi;
- Gli uffici pubblici, gli ambulatori medici, banche e poste rimarranno aperti secondo normali orari;
- I CDD, CDI, SFA saranno aperti;
- I funerali si dovranno tenere in forma privata;
- Sospensione delle cerimonie religiose (messe, attività pastorali, ecc);
- I trasporti pubblici funzioneranno regolarmente.

Di seguito il testo dell'ordinanza: https://www.regione.lombardia.it/wps/wcm/connect/eda7e412-18d3-431d-b8fb-fbe2237a93dc/20_02_23+ORDINANZA+MINISTERO+DELLA+SALUTE+E+RL+CORONAVIRUS+%281%29.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=ROOTWORKSPACE-eda7e412-18d3-431d-b8fb-fbe2237a93dc-n1PFONy&fbclid=IwAR3AwE2jh7jqYiPGKXKgEw1IZpVDfo2eouq_hVnk2MslrtV5Swl1Uq08ce0


Ambito territoriale Romano di Lombardia

Interventi volti al contenimento dell'emergenza abitativa e al mantenimento dell'alloggio in locazione
 
Tempi per la presentazione della domanda: dal 04.11.2019 al 16.12.2019
 
Per informazioni e per l'appuntamento contattare l'ufficio Servizi Sociali tel 0363 982462
Dal 14 ottobre al 30 novembre 2019 è possibile presentare istanza per assegnazione di alloggio di edilizia residenziale pubblica presso alloggi siti nei comuni di Antegnate - Bariano - Cividate al Piano - Cortenuova - Covo - Fontanella - Ghisalba - Martinengo - Romano di Lombardia.
Le domanda vanno caricate direttamente sul portale regionale https://www.serviziabitativi.servizirl.it/serviziabitativi/
Per coloro che necessitassero assistenza nella compilazione delle domanda - previo appuntamento - è possibile rivolgersi direttamente all'Azienda Speciale Consortile "Solidalia" - telefonando al seguente numero:
- 0363/91.36.38  - il martedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e il venerdì dalle ore 14.00 alle ore 17.00.
Allegati:
Scarica questo file (Burl.pdf)Burl.pdf[ ]1103 kB
Scarica questo file (NFBM051098.pdf)NFBM051098.pdf[ ]424 kB
Scarica questo file (NFBM051175.pdf)NFBM051175.pdf[ ]212 kB
Scarica questo file (Solidalia.pdf)Solidalia.pdf[ ]469 kB


Riparte lunedì 16 settembre 2017 il corso di GINNASTICA PREVENTIVA ADATTATA promosso da Accademia CUS Bergamo in collaborazione con il Comune di Romano di Lombardia e la Fondazione Opere Pie Riunite "G.B.Rubini".
Il corso si terrà presso la Fondazione Opere Pie Riunite "G.B.Rubini" in Via Comelli Rubini, 9 nei giorni di lunedì e venerdì dalle ore 8.45 alle ore 9.45.

La proposta è rivolta a ultrasessantacinquenni che avviano un percorso educativo motorio mirato al mantenimento dell’autonomia in età avanzata mantenendo il fisico in forma per prevenire le patologie dell’età e aumentando la forza degli arti inferiori utile a migliorare l’autonomia e l’equilibrio per ridurre il rischio di cadute.

Costi: Euro 10,00 per il tesseramento annuale e Euro 12,00 per iscrizione mensile.

Per informazioni e iscrizioni: Accademia CUS Bergamo tel. 035 372819

Sottocategorie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679 sulla protezione dei dati personali

Il Comune di Romano di Lombardia, nel rispetto dei principi sanciti dal Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, offre agli utenti la possibilità di interagire con il proprio portale per consultare o utilizzare i relativi servizi, accessibili attraverso l’indirizzo http://www.comune.romano.bg.it corrispondente alla home page del sito ufficiale del Comune di Romano. 

La presente pagina, oltre a descrivere le modalità di gestione del sito, ai sensi dell’art. 13 del predetto “Regolamento" ha lo scopo di informare gli utenti che si collegano al portale del Comune di Romano, anche riguardo al trattamento dei dati personali e alle relative garanzie riconosciute dalla legge.

Finalità del trattamento e base giuridica

I dati personali saranno trattati in relazione ai servizi offerti dal Comune di Romano attraverso il proprio portale, esclusivamente per le finalità che rientrano nei compiti istituzionali dell’Amministrazione e di interesse pubblico o per gli adempimenti previsti da norme di legge o di regolamento. 
Nell’ambito di tali finalità il trattamento riguarda anche i dati relativi alle iscrizioni/registrazioni al portale necessari per la gestione dei rapporti con il Comune di Romano, nonché per consentire un’efficace comunicazione istituzionale e per adempiere ad eventuali obblighi di legge, regolamentari o contrattuali.

Luogo e modalità del trattamento

Il trattamento dei dati connessi ai servizi web del sito si svolge prevalentemente presso il Comune di Romano ed eventualmente con la collaborazione di altri soggetti appositamente designati come responsabili del trattamento. Il trattamento dei dati avviene per il tempo strettamente necessario a conseguire le finalità, anche mediante l’utilizzo di strumenti automatizzati osservando le misure di sicurezza volte a prevenire la perdita dei dati, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati.

I dati sono trattati esclusivamente da personale, prevalentemente tecnico, autorizzato al trattamento o da eventuali persone autorizzate per occasionali operazioni di manutenzione, secondo i principi di correttezza, liceità, trasparenza, pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalità di raccolta e di successivo trattamento.

I dati personali forniti dagli utenti che si registrano o utilizzano i servizi del sito del Comune di Romano e forniscono riferimenti come nome, cognome, residenza, riferimenti telefonici, indirizzo e-mail, possono essere utilizzati per altre operazioni di trattamento in termini compatibili con gli scopi della raccolta come ad esempio l’invio, mediante posta elettronica, di comunicazioni istituzionali e di pubblica utilità.

I dati personali degli utenti che chiedono documenti o materiale informativo (newsletter, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati solo per eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui sia a tal fine necessario (servizi di spedizione e simili).

Dati di navigazione

L’accesso al sito comporta la registrazione di dati utilizzati al solo fine di garantire il corretto funzionamento.

Tra i dati raccolti sono compresi gli indirizzi IP e/o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Tali dati non vengono raccolti allo scopo di associarli a soggetti identificati, tuttavia per la loro natura potrebbero consentire di identificare gli utenti attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi soprattutto quando sia necessario accertare responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. 

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati nei differenti canali di accesso al sito e la compilazione dei format (maschere) comportano la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

In tal caso i dati acquisiti saranno trattati esclusivamente per rispondere alle richieste degli utenti, per esempio, sull’utilizzo di un servizio, su problemi di connessione al sito, su problemi di navigazione al sito, su problemi di accesso ai servizi del sito o su problemi di accesso al proprio account.

Al fine di contestualizzare meglio la domanda gli utenti potranno essere contattati via email, al telefono o mediante altri sistemi di comunicazione da un operatore incaricato dall'Amministrazione. 

Specifiche informative di sintesi verranno riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Obbligo o facoltà di conferire i dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati in contatti con il Comune di Romano per l’invio di comunicazioni o di eventuale documentazione.

Il mancato conferimento dei dati (es. dati anagrafici, indirizzo e-mail, numero telefonico) necessari a rendere il servizio può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Periodo di conservazione

I dati verranno conservati per un periodo di tempo non superiore al conseguimento delle finalità, (“principio di limitazione della conservazione”, art.5, del Regolamento UE) o in base alle scadenze previste dalle norme di legge. 

Destinatari dei dati

I dati relativi al servizio on line non sono destinati a terzi o oggetto di comunicazione o diffusione, salvo che disposizioni di legge o di regolamento dispongano diversamente.

Dati di contatto del Titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati personali effettuato mediante il sito web è il Comune di Romano, con sede in Piazza Giuseppe Longhi 24058 Romano di Lombardia

Dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati

segreteria.comune.romano@pec.regione.lombardia.it

DIRITTI DELL'INTERESSATO

In base all’art. 15 e seguenti del Regolamento UE gli interessati (persone fisiche a cui si riferiscono i dati), possono esercitare in qualsiasi momento i propri diritti ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento se incompleti o erronei e la cancellazione se raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento fatta salva l’esistenza di motivi legittimi da parte del Titolare. 

A tal fine è possibile rivolgersi al Titolare, oppure al Responsabile della protezione dei dati.

Si informa infine che è prevista la possibilità di proporre reclamo all’Autorità di Controllo Italiana - Garante per la protezione dei dati personali - Piazza di Monte Citorio n. 121 – 00186 Roma. 

INFORMATIVA PRIVACY PER COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI VIA E-MAIL (art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679 sulla protezione dei dati personali)

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, si informano gli interessati che il trattamento dei dati forniti direttamente tramite portale web al fine di fruire dei servizi offerti o comunque acquisiti a tal fine, è effettuato dal Comune di Romano, in qualità di Titolare del trattamento, ed è finalizzato unicamente all’espletamento delle attività connesse alla gestione delle comunicazioni istituzionali che includono l’invio di messaggi via e-mail agli indirizzi di posta elettronica forniti in sede di registrazione/iscrizione al portale.

Il trattamento dei dati personali sarà pertanto effettuato anche con l’utilizzo di procedure automatizzate nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità garantendo la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

I dati personali forniti in sede di registrazione/iscrizione al portale (nome, cognome, residenza, riferimenti telefonici, indirizzo e-mail, ecc.) sono utilizzati dai servizi di comunicazione di posta elettronica. Il conferimento di dati è obbligatorio e l’eventuale rifiuto preclude la possibilità di fruire dei servizi del Comune di Romano. I predetti dati possono essere utilizzati anche per l’invio di comunicazioni istituzionali non strettamente connesse al servizio relativo all’iscrizione al portale ma compatibili con le finalità istituzionali. Agli interessati è comunque riservato il diritto di chiedere in qualsiasi momento la cancellazione dai servizi di comunicazione per posta elettronica.

I trattamenti saranno effettuati dalle persone fisiche preposte alla relativa procedura e designate come incaricati. I dati raccolti non sono oggetto di comunicazione a terzi, fatta salva la possibilità che i dati siano conoscibili da soggetti che intervengono nella procedura di gestione delle attività opportunamente individuati ed eventualmente designati come Responsabili del trattamento.

In base all’art. 15 e seguenti del Regolamento UE gli interessati (persone fisiche a cui si riferiscono i dati), possono esercitare in qualsiasi momento i propri diritti ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento se incompleti o erronei e la cancellazione se raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento fatta salva l’esistenza di motivi legittimi da parte del Titolare. 
A tal fine è possibile rivolgersi al Titolare, oppure al Responsabile della protezione dei dati.

INFORMATIVA PRIVACY PER L'UTILIZZO DEI COOKIE

I cookie o marcatori sono pacchetti di informazioni che vengono scaricati su un dispositivo utilizzato per navigare su un sito web. Ad ogni successivo accesso al sito il dispositivo verrà automaticamente riconosciuto.

I cookie permettono di salvare temporaneamente sul sito le informazioni riguardanti la visita ed il visitatore. Anche altri siti web che utilizzano lo stesso cookie potranno riconoscere il dispositivo. Per ogni accesso al sito potranno essere utilizzati diversi tipi di cookie.

I cookie permettono ad un sito web di personalizzare un accesso, per esempio:

  • Mostrando funzionalità di navigazione rilevanti
  • Ricordando le preferenze del visitatore
  • Migliorando in generale la navigazione dell’utente
  • Limitando il numero di messaggi pubblicitari inviati

L’utilizzo dei cookie da parte del Comune di Romano di Lombardia

Quando si accede a comune.romano.gov.it si acconsente automaticamente all’invio di cookie da parte del Comune sul dispositivo utilizzato.

comune.romano.gov.it combina le informazioni raccolte con i cookie con le altre informazioni che tu stesso hai fornito o con gli altri dati raccolti per gli scopi indicati nella Policy della Privacy sul sito comune.romano.gov.it.

Se non vuoi che comune.romano.gov.it invii cookie sul tuo dispositivo puoi rifiutare l’utilizzo di cookie usando le opzioni o le impostazioni del tuo browser. Potresti non essere in grado di utilizzare (correttamente) alcune parti di comune.romano.gov.it.

comune.romano.gov.it utilizza 2 tipi di cookies:

  • Cookie Tecnici
    Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.
  • Cookie analitici
    Sono assimilati ai cookie tecnici e sono utilizzati per raccogliere informazioni, in forma anonima e aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. I dati ricavabili da questi cookie sono gestiti dal Comune di Romano in qualità di gestore del sito esclusivamente per finalità statistiche e per l’elaborazione di report sull’utilizzo del sito stesso.

  • Cookie di profilazione

    Il sito non utilizza cookie di profilazione proprietari (prima parte), cioè cookie volti a creare profili relativi all'utente al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione sul sito del Comune di Romano.Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito

 

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. L'Utente può trovare informazioni su come gestire i Cookie nel suo browser ai seguenti indirizzi: Google ChromeMozilla FirefoxApple Safari and Microsoft Windows Explorer.

In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di opt out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.

Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Rifiutare i cookie

Potete rifiutare di salvare i cookie sulla vostra macchina modificando le impostazioni del browser. Per maggiori informazioni, consultate il vostro provider di browser web.