Descrizione

Con deliberazione n.118 del 05.11.2013, la Giunta comunale ha disposto di non applicare sanzioni ed interessi al pagamento della prima rata Tares, scaduta il 31 ottobre 2013, se il pagamento della stessa verrà effettuato entro il 16 dicembre 2013.

Poiché il modello F24 relativo alla seconda rata, contenuto nell’avviso di pagamento, riporta il codice tributo della maggiorazione per i servizi indivisibili errato (3945 anziché 3955), ai contribuenti verrà recapitato un nuovo modello F24.

LE RIMANENTI SCADENZE DELLE RATE RELATIVE AL TARES 2013 SONO LE SEGUENTI:

- 16 dicembre 2013 scadenza della seconda rata del tributo e della maggiorazione riservata allo Stato;

- 28 febbraio 2014  scadenza della terza rata del tributo;

- 30 aprile 2014       scadenza della quarta rata del tributo.

I termini di pagamento sono perentori. Il versamento effettuato oltre la data di scadenza può essere regolarizzato attraverso l’istituto del ravvedimento operoso.

La sanzione per l’omesso o il tardivo versamento è pari al 30% del tributo dovuto e della maggiorazione per i servizi indivisibili. La sanzione non si applica alla prima rata se il pagamento della stessa verrà effettuato entro il 16.12.2013

Il pagamento può essere effettuato presso le banche, gli uffici postali e gli sportelli di Equitalia, utilizzando i modelli F24 allegati all'avviso di pagamento recapitato ai contribuenti.

Stato

Attivo

Uffici di riferimento

Modulistica

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento 04/03/2021